Uno scoglio in mare aperto

amicizia-uomo-donna-448x320

Nulla mi aspettavo da quella sera. Una sera qualunque, come tante altre.

Mi trovavo incastrata in una vita insulsa, senza soluzione. I pensieri ruotavano inquieti nella mia testa e quel bisogno di modificare, cambiare qualcosa, mi tormentava.

Avevo bisogno di una soluzione, dovevo trovarla. Qualcosa che deviasse il percorso di quel pensare inutile, a vuoto, di una vita incuneata nella spirale del nulla.

Un’estate difficile era appena passata. Vacanze forzate, trascorse senza desideri, senza entusiasmo. Dovevano passare. E così è stato. Tre settimane infinite. Ma erano passate.

E adesso? Un altro inverno così? No, non posso farcela.

Eppure, di lì a breve, il vento fresco dell’autunno avrebbe deviato il percorso delle mie anonime giornate. Avevo bisogno di una piccola spinta. Di un motivo.

Quel motivo apparve, dal nulla. Non sapevo chi eri. Non conoscevo il tuo aspetto. Eppure qualcosa mi diceva che non eri lì per caso. Eri diverso. Eri speciale. Eri lì per me. Quel piccolo aiutino di cui avevo tanto bisogno.

Inconsapevole, un’altra fase della mia “nuova vita” stava per iniziare. Un altro piccolo mattone veniva posato ed io ancora non lo sapevo. Stavo crescendo, tra lacrime, ansie e paure. Crescevo. Cambiavo.

Ricordo ancora quel messaggio. Era conciso ma c’era tutto di te, comprese un po’ di bugie, che mi svelasti quasi subito. Non leggevo solo parole. Qualcosa di quello sconosciuto mi somigliava. Io avevo bisogno di te. Tu di me.

Nel leggerlo ero, al tempo, euforica e diffidente. Avevo paura di quello sconosciuto, eppure ne ero attratta. Volevo sapere qualcosa in più di te prima di svelarmi.
Tu, però, avevi lo stesso timore.
Allora tentai. Qualcosa mi diceva che potevo fidarmi.

Che eccitazione parlarti senza sapere chi eri! Più lo facevo e più questa novità mi entusiasmava.
Per un po’ andò avanti così. Poi, un giorno, tu mi chiamasti. Ed io sentii la tua voce, per la prima volta. Mi piaceva, era familiare. Era dolce e rassicurante.

Passarono molti giorni prima del nostro incontro. Giorni pieni di entusiasmo. Parole dolci e confidenze accompagnavano le nostre serate. Quelle lunghe conversazioni mi scaldavano il cuore. Sapevo che c’eri. Sempre. Uno scoglio in mare aperto.

Poi ci incontrammo…

Annunci

6 thoughts on “Uno scoglio in mare aperto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...